Come ottenere maggiore visibilità su Google nel 2016

ANCORA SOCIAL, ANCORA SEO, ANCORA BLOGGING E QUALCHE NOVITA’

Come ottenere maggiore visibilità su Google nel 2016A distanza di quasi un anno dall’articolo su Come avere più visibilità su Google, torniamo sull’argomento e cerchiamo di capire cosa ci riserva il 2016 e quali soluzioni adottare per ottenere maggiore visibilità su Google. Il quadro è ormai delineato: protagonisti delle strategie per avere maggiore visibilità saranno ancora loro, i social network, gli interventi di SEO e le attività di content marketing, in particolare il blogging all’interno di un proprio canale (tipicamente la sezione news o blog).

Per quanto riguarda il punto 1, il primo e più importante social network da gestire per avere traffico è Facebook, re incontrastato delle piattaforme social, con un numero di utenti decisamente più alto rispetto a Twitter, Google Plus, LinkedIn e altri.

Riguardo agli interventi SEO, chi è in cerca di maggiore visibilità su Google nel 2016 dovrà accertarsi che il codice sia leggero, pulito e ottimizzato. Niente url indecifrabili, niente pagine lente a caricare, niente javascript e plug in superflui che non fanno altro che appesantire la struttura. Attenzione anche all’usabilità su mobile: Google ha detto chiaramente più volte che sta lavorando per favorire i siti web con contenuti che si adattano al dispositivo su cui vengono visualizzati (tablet, smartphone, ecc). Questo aspetto non deve essere sottovalutato, tanto più perché il mercato del mobile continua a crescere e non sono previste inversioni di tendenza.

BLOGGING E INBOUND MARKETING, MA ANCHE ADWORDS E PCC

Se social e SEO saranno ottimi alleati, la scrittura di news e post (o più in generale, il content marketing) continueranno a premiare chi riesce a produrre contenuti originali, interessanti e di qualità. Il grosso del traffico non potrà che arrivare da questo tipo di attività: calcolate quindi il tempo o gli investimenti necessari per creare di mese in mese almeno 2 o meglio 4 articoli ottimizzati. Le guide PDF gratuite da scaricare in cambio dell’indirizzo email sono ottime risorse per fare inbound marketing e costruire un database di contatti a cui inviare messaggi promozionali. Da ultimo, non dimentichiamo l’importanza di AdWords e del PPC, soprattutto se partiamo da zero o se abbiamo bisogno di aumentare la visibilità su Google in tempi ultra rapidi.