CONSULENZA FILOSOFICA ONLINE:

PENSARE INSIEME

PENSARE MEGLIO

Alle origini della consulenza filosofica: il Bisogno di Filosofia

Secondo un’opinione diffusa, la nostra è l’epoca della morte di tutti i valori, del crollo dei grandi ideali, l’epoca in cui masse di giovani, anziché dedicarsi all’analisi della realtà in cui vivono, alla ricerca dei modi per creare un mondo migliore, preferiscono spendere il loro tempo tra i fascini delle nuove tecnologie e dello spettacolo. Il benessere è stato ampiamente raggiunto nei paesi occidentali e nonostante questo si parla spesso di crisi di senso, di nichilismo, di disagio giovanile come conseguenza della noia. Le chiese occidentali si svuotano mentre gli studi degli psicologi si riempiono e gli psicofarmaci vengono venduti a ritmo crescente.

In questo contesto, un’esigenza apparentemente nuova è sorta tra gli uomini negli ultimi decenni: il bisogno di filosofia. Non si tratta solo di una suggestione, questa tendenza è resa evidente proprio dal rapido incremento delle iniziative filosofiche che stanno sempre più prendendo piede in Italia e all’estero, con tassi di partecipazione crescente. La filosofia ha cominciato ad uscire dalle accademie e dalle università per ritornare a parlare alla gente comune, a tutte quelle persone che, ormai sempre più orfane di modelli esistenziali stabili da perseguire, si sentono disorientate e non riescono più a rintracciare un filo conduttore chiaro e fondato per la propria vita.

Sono sorte così molte nuove iniziative, organizzate da filosofi che si sono impegnati in questo senso e si è cominciato a parlare sempre più diffusamente delle cosiddette “pratiche filosofiche”. Si tratta di attività diverse, tutte ispirate a quell’approccio e a quel modo di rivolgere lo sguardo al mondo che è tipico della filosofia.
Una delle più interessanti pratiche filosofiche sorte negli ultimi anni è proprio la consulenza filosofica.

Che cos'è la consulenza filosofica e di cosa si occupa il consulente filosofico

che cos'è la consulenza filosofica

Che cos’è la consulenza filosofica? Consulenza filosofica è il termine con cui definiamo un’attività dialogica tra un filosofo, il consulente, ed il suo ospite o cliente (in Italia viene chiamato “il consultante”), in cui, a partire dal problema o da una domanda espresso dal cliente si tratta di pensare assieme e di avviare un processo collaborativo di approfondimento e di analisi critica delle idee che vengono via via messe in campo nel corso del dialogo.

Non si tratta di una nuova “terapia”, di una nuova forma di cura dell’animo umano. La filosofia non si pone l’obiettivo di fornire soluzioni pratiche o strategie esistenziali, come potrebbero invece fare un counselor o un coach.  La consulenza filosofica nasce piuttosto nel segno di un’apertura, per quanto possibile incondizionata, all’altro, attraverso il dialogo, per favorirne il processo di pensiero.  Intendiamo per dialogo disinteressato non una chiacchierata informale tra amici, né tanto meno un racconto biografico durante il quale il consulente cerca solo di rintracciare nel suo ospite i sintomi di una devianza o di una patologia mentale, ma al contrario un dialogo nel vero senso della parola, cioè uno scambio di idee argomentato e alla pari che può determinare finanche un’autentica guerra di ragionamenti e potenzialmente può portare il consultante (ma sia chiaro, anche il consulente filosofico stesso) ad una completa rivalutazione di sé e della propria esistenza.

Durante una seduta di consulenza filosofica individuale, il filosofo ha il compito di collaborare con l’ospite nella definizione e nell’esame critico dell’universo concettuale da questi espresso, per consentirgli in seguito di valutare e eventualmente riorganizzare le idee che guidano la sua vita, grazie all’acquisizione di una conoscenza più approfondita dei suoi più o meno consapevoli schemi usuali di pensiero.

L’attitudine e l’abitudine del filosofo per il domandare meravigliato, per la problematizzazione e per la concettualizzazione vengono così rese operative allo scopo di comprendere e valutare l’insieme delle idee che determinano il modo di porsi nella vita quotidiana di una persona. A partire da questa nuova comprensione di se stesso, l’ospite potrà rivedere alcuni aspetti della propria “filosofia di vita” oppure potrà anche continuare a vivere esattamente come prima, ma avendo acquisito una consapevolezza più profonda che gli consentirà un controllo migliore delle eventuali problematiche esistenziali presenti e future.


Il Consulente Filosofico Online

Le nuove tecnologie e gli strumenti che l’evoluzione informatica ci ha messo a disposizione negli ultimi decenni si sono rivelate particolarmente adatte per aprire nuovi spazi di diffusione alle pratiche filosofiche, in particolare a quella pratica che chiamiamo consulenza filosofica online.

La consulenza filosofica si caratterizza come puro dialogo tra due persone e ciò che al consulente filosofico interessa esaminare sono le idee che vengono espresse nel corso della conversazione, mentre risultano secondarie le regole psicologiche della comunicazione, quelle studiate dalla cosiddetta pragmatica conversazionale.
Tanto meno il filosofo si preoccupa di interpretare, in base a categorie psicoanalitiche che non gli sono proprie, tutti gli eventuali segnali di pensieri inconsci che possono condizionare il pensiero del suo cliente. Trattandosi di puro dialogo razionale, tecnologie come le mail, le chat o le video chiamate possono risultare adeguate per effettuare attività di pratica filosofica e di consulenza di qualità simile a quelle svolte in presenza. A differenza di quanto avviene solitamente con counselor, coach e psicoterapeuti, al filosofo non interessa infatti “decifrare” le pulsioni del suo ospite, incoraggiarlo o indirizzarne le scelte esistenziali dall’alto di un suo presunto sapere superiore assunto come valido per principio, ma semplicemente provocare il suo pensiero per metterlo in moto e quindi “pensare assieme a lui” nella più completa libertà di espressione e mantenendo anche una sostanziale simmetria dei ruoli.

Se da un lato le nuove forme di comunicazione on-line non sembrano limitare la possibilità di praticare efficacemente l’attività di dialogo filosofico, dall’altro esse sembrano piuttosto favorire la diffusione di una pratica dialogica che sembra riportare la filosofia alle sue origini. La filosofia infatti nasce nella cultura orale dell’Atene classica e, se in seguito questa sua dimensione orale è andata perduta, le circostanze attuali possono essere quelle adatte per una riscoperta del suo passato, un passato per altro nobilissimo, visto che risulta indissolubilmente legato al nome di uno dei più grandi personaggi che abbiano mai messo piede sulla terra, l’ateniese Socrate.

Facciamo filosofia assieme: prenota la tua prima sessione

RICHIEDI UNA CONSULENZA FILOSOFICA ONLINE






    Prepara subito una domanda o un problema di cui vuoi parlare.  Lo prenderemo come spunto per cominciare a pensare assieme, liberamente e senza pregiudizi. Possiamo farlo con una prima video chiamata di 45 minuti, oppure anche tramite scambio testuale, via messaggio o mail.

    Come Funziona la Consulenza Filosofica Online.

    Vuoi sapere cosa possiamo fare assieme durante una consulenza filosofica online?

    • Dialoghiamo apertamente a partire da un tuo problema o da una tua domanda
    • Analizziamo la tua visione del mondo e i tuoi valori di riferimento
    • Verifichiamo la coerenza e la fondatezza delle tue idee
    • Problematizziamo ossia verifichiamo l’esistenza di visioni differenti ed opposte rispetto alle tue
    • Concettualizziamo, ossia identifichiamo le idee fondamentali che descrivono il tuo modo di pensare
    • Rendiamo più chiara la tua visione del mondo

    Matteo D’Agostino, consulente filosofico certificato, con Master in Consulenza Filosofica e Antropologia Esistenziale presso l’Università Europea di Roma.

    … proprio questo è il bene più grande per l’uomo, ragionare ogni giorno sulla virtù e sugli altri argomenti sui quali m’avete udito discutere e sottoporre ad esame me stesso e gli altri, e una vita senza ricerca non è degna d’esser vissuta: s’io vi dico questo, mi credete anche meno. Eppure le cose stanno proprio così come vi dico, o cittadini; ma persuadervene non è facile.

    Socrate (Atene, 399 a.C.)
    da Platone, Apologia

    CONSULENZA FILOSOFICA ONLINE

    Contattaci e comincia subito a “fare filosofia” con un consulente filosofico online!

    Clicca per votare questo articolo!
    [Voti: 8 Media: 5]